• "Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è, che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato"

    (Haruki murakami)

Info al paziente

  • Rispoli A., Acocella A., Pavone I., Tedesco A., Ortiz L., Scott A.: “Psycho-emotional assessment changes in patients treated with orthognatic surgery: pre and post- surgery report”. World J Orthod. 2004: 5 (1): 48-53.

  • Acocella A., Tedesco A., Rispoli A., Pavone I.: “Stati psico-emozionali di pazienti sottoposti a chirurgia ortognatica”. Mondo Ortodontico 2004; 2: 115-20.

  • Pavone I., Rispoli A., Acocella A., Scott A., Nardi P.,: “Psychological impact on self image dissatisfaction after orthognatic surgery: a case report”. Article in press: World Journal of Orthodontics- Quintessence Publishing Company.

  • Rispoli A., Pavone I., Di Loro F., Bongini A., Ponchietti R. & Rizzo M.: “Genitourinary cancer: Psychological Assessment and Gender Differences”: Urologia Internationalis.

Mi presento

Dott.ssa Ilaria Pavone

Mi chiamo Ilaria e sono una psicologa e psicoterapeuta cognitivo e comportamentale.

Titoli di studio:

Laurea in Psicologia (corso quinquennale) presso l’Università degli studi di Firenze, discussa in data 10/07/2002, presentando la tesi dal titolo: “Le metodologie usate dai periti nella validazione dei casi di presunto abuso sessuale su minori: un’indagine critica”, relata dal Prof. Davide Dèttore. Esami sostenuti 28 su 25.

Iscrizione all’albo dell’Ordine degli Psicologi della Toscana (sez. A) dal 18/09/2004. Numero di iscrizione: 3501

Iscrizione all’albo dei consulenti tecnici del Tribunale di Firenze dal 21/06/2007. Numero di iscrizione: 8529

Formata in “La consulenza tecnica e la perizia psicologica” presso l’Istituto di Terapia Familiare di Firenze (Direttore: Dr. Rodolfo De Bernart). Maggio 2003/Maggio 2004.

Formata in “Disturbi del comportamento alimentare” organizzato dal Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche, U. O. P. (Direttore: Dr. Valdo Ricca). Anno accademico 2004/2005.

Formata in Psicoterapia cognitiva e comportamentale. Corso quadriennale dal 2003-2004 al 2006-2007 per un totale di 2000 ore presso la sede di Firenze, Istituto Miller. Votazione della discussione della tesi di specializzazione: 50 su 50.

Esperienze lavorative:

Dal gennaio 2006
libero professionista

Perito di parte
privati

psicologa e formatrice scolastica

2004 – 2010 (6 anni)
Psicologa e formatrice presso lo sportello di consulenza e orientamento scolastico per i ragazzi del liceo scientifico Enriquez- Agnoletti relativo al Progetto PER-CORSI (Piano integrato di Area) del Comune di Campi Bisenzio. (250 h) Anno 2004-2010

Esperienza di volontariato come Conduttrice di gruppi su pazienti con disturbi alimentari presso la casa di cura “Villa dei Pini” di Firenze. (gennaio-novenbre 2007). Attività svolte: colloqui di sostegno con pazienti rotelliani e pazienti anoressiche e bulimiche. Conduzione di gruppi sull’assertività, psicoeducazionali e di problem solving.

Attività svolte:

Lavoro in classe per favorire la socializzazione e il senso di appartenenza alla scuola; sviluppo di strategie coerenti con gli obiettivi disciplinari e quelli legati al successo formativo; colloqui di sostegno con i ragazzi, i genitori e gli insegnanti; miglioramento dell’atteggiamento cognitivo ed emotivo dei ragazzi e assunzione di un efficace metodo di studio; prevenzione e monitoraggio costante tramite colloqui e questionari per individuare precocemente gli eventuali studenti a rischio di dispersione scolastica; predisposizione, ove necessario; di possibili “passerelle” ad altri indirizzi di studio.

Attività di formazione e supervisione in merito all’educazione socio-affettiva e all’utilizzo della tecnica del “circle-time” sugli insegnanti delle classi prime e seconde della scuola elementare Vamba a San Donnino, all’interno del progetto del Comune di Campi Bisenzio “il cerchio magico”. Anno 2007-2008 (32 h).

Attività di formazione e intervento all’interno del progetto “L’unione fa la forza”su classi prime e seconde della scuola media Matteucci-Garibaldi, Campi Bisenzio. Anno 2008-2009 (50 h)

La psicoterapia cognitivo-comportamentale (detta CBT- Cognitive Behavioural Therapy) è considerata attualmente uno delle terapie più attendibili ed efficaci nel trattamento di attacchi di panico, ansia e depressione.

In sintesi, si tratta di un approccio psicoterapeutico caratterizzato dai seguenti elementi:

Evidenza scientifica: in numerosi studi pubblicati in letteratura, è stata dimostrata l’efficacia del modello e delle tecniche cognitivo-comportamentali nella comprensione e nel trattamento dei disturbi d’ansia e di quelli depressivi, tanto che nelle linee guida dell’American Psychiatric Association, la CBT viene indicata come trattamento elettivo da offrire ai pazienti che soffrono dei suddetti disturbi.

Durata medio-breve: I sintomi generalmente si riducono in media dopo i primi 6 mesi di trattamento attraverso sedute settimanali, che, a seconda dei casi, si protraggono per ulteriori mesi, al fine di consolidare il miglioramento e prevenire le ricadute.

Collaborazione paziente-terapeuta: al fine di comprendere e cercare di risolvere le varie problematiche, non vengono fornite interpretazioni a priori, ma terapeuta e paziente collaborano attivamente cercando di condividere e utilizzare le strategie più utili al raggiungimento degli obiettivi di cambiamento stabiliti insieme. Focus sul presente: nonostante vengano considerati gli eventi passati come esperienze che hanno facilitato l’insorgere dei disturbi, la psicoterapia tratta i problemi attuali del paziente, concentrandosi sulla riduzione dei sintomi (es: attacchi di panico o compulsione) attraverso un’attenta analisi e modificazione dei meccanismi che li mantengono.

Nel corso della terapia si cerca essenzialmente di riflettere e comprendere i legami che uniscono le cognizioni (pensieri ed immagini mentali), alle emozioni e ai comportamenti, aspetti che interagiscono tra loro, creando a volte circoli viziosi che mantengono la sofferenza e che “imprigionano” la persona all’interno di interpretazioni rigide e poco adatte ad affrontare le situazioni problematiche che ci accadono.

La terapia è efficace nel momento in cui il paziente acquisisce una maggior consapevolezza di sé e riesce a trasferire quanto discusso e appreso nel corso delle sedute alle situazioni di vita quotidiana; l’aiuto dello psicologo sarà allora sempre meno necessario poiché il paziente sarà diventato “terapeuta di se stesso”.



Ambiti operativi

  • Trattamento di disturbi d’ansia, attacchi di panico e depressione
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Psicologia scolastica
  • CTP - consulente di parte
  • Sostegno psicologico e psicoterapia dell'adolescente, dell'adulto e di coppia
  • Disturbi del tono dell'umore;
  • Elaborazione del lutto;
  • Sostegno alle donne in gravidanza pre e post partum;
  • Disturbi alimentari;
  • Disturbi sessuali;
  • Problemi legati all'autostima e alla difficoltà di comunicazione;
  • Orientamento e dispersione scolastica.


Dott.ssa Ilaria Pavone - Via Giovan Filippo Mariti, 8, 50127 Firenze
ilariapavone78@gmail.com | ilaria.pavone.420@psypec.it | privacy

Iscrizione all’albo dell’Ordine degli Psicologi della Toscana (sez. A) dal 18/09/2004. Numero di iscrizione: 3501

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2014 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Ilaria Pavone
Ultima modifica: 21/02/2016